Condividi su

Vent’anni per l’associazione Amici di Casa Shalom che, a Ponzana di Casalino, nelle campagne del Novarese, dà una mano nella gestione della Casa Alloggio Shalom per malati di Aids.

Il traguardo è stato tagliato a ottobre e sarà festeggiato sabato 14, alle 15, direttamente alla sede della struttura.

L’associazione, guidata da Elsa Occhetta, ha come obiettivo, sin dai suoi inizi, aiutare la Casa voluta da don Dino Campiotti per i malati di Aids, una struttura inaugurata nell’aprile del 2002.

Importanti i numeri registrati in questi anni.

Gli Amici di Casa Shalom, infatti, vedono 150 iscritti e una trentina di volontari che, ogni settimana, prestano servizio nella casa.

L’associazione raduna volontari, simpatizzanti e tutte quelle persone che, abitualmente, sostengono la struttura. Una Casa alloggio che si rivolge a malati privi di punti di riferimento famigliari o abitativi e che in questi vent’anni ha accompagnato tanti a rimettersi in cammino.

C’è chi ce l’ha fatta e chi, come Angelo, Cricri o Maria, che spesso sono ricordati dallo stesso fondatore della Casa, purtroppo non c’è più.

«Ci occupiamo – rileva Occhetta – di sostegno economico, come anche di momenti di servizio volontario in cucina sino alle pulizie e pure dei rapporti con l’esterno».

L’associazione si occupa anche della ‘governance’ della casa e, da tanti anni, è tra gli organizzatori, con gli Alpini, della Tre pedaladi par i riseri, la biciclettata benefica che porta da Novara a Ponzana e raccoglie fondi per Casa Shalom.

Condividi su

Leggi anche

Diocesi
l'AZIONE

Patto per governare le nuove tecnologie, entra nel vivo Passio 2024

Monica Curino

4,7 milioni di euro per lo sviluppo di 41 Comuni del Novarese
l'AZIONE

4,7 milioni di euro per 41 lo sviluppo di Comuni del Novarese

Marco Cito

Giustizia
l'AZIONE

Percorso sulla giustizia riparativa al via a Novara

Monica Curino