Condividi su

A Palazzo Natta, sede della Provincia di Novara, c’è una nuova consigliera di Parità.

Si tratta dell’avvocato Alessandra Orrico, presentata questa mattina, martedì 7 febbraio, in una conferenza stampa. Con lei anche la nuova consigliera di parità supplente, Laura Imovilli, consulente del Lavoro.

A presentare le due consigliere è stata Annaclara Iodice, consigliera delegata alle Pari opportunità di Palazzo Natta, da sempre attenta a queste tematiche.

Partecipa, infatti, sempre anche alle iniziative promosse per la sua delega in città e in provincia (ha partecipato, ad esempio, a “Novara corre in rosa”).

«A nominare Orrico e Imovilli – ha riferito Iodice – il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Marina Elvira Calderone – Si tratta di un provvedimento che aspettavamo da molti anni e che va a sanare una situazione, per questo ruolo, di ‘mancanza’ prolungata».

Da tempo, infatti, doveva esserci una nuova nomina, ma tardava ad arrivare. Così, in questa situazione, ha proseguito il suo impegno la precedente consigliera di Parità, Anna Colombo, «che – ha aggiunto Iodice – ringraziamo per la disponibilità e l’impegno posto in tutti questi anni di mandato».

Una figura, quella della consigliera di Parità, particolarmente importante e forse ancora troppo poco conosciuta.

L’ufficio collabora con aziende, istituzioni e sindacati per concretizzare progetti per le pari opportunità sul lavoro, per conciliare impegni professionali e familiari e contrastare situazioni di discriminazione in ambiti lavorativi.

«Un incarico – ha commentato l’avvocato Orrico, che è anche consigliera comunale a Nibbiola – che per me significa tanto. Da sempre, queste, sono le tematiche sulle quali si focalizza maggiormente il mio lavoro. Sono anche soddisfatta che, accanto a me, come consigliera supplente, ci sia Laura Imovilli, che, lavorando direttamente nel campo di questo argomento particolarmente articolato, ha una visione più ampia. Insieme, e con il personale dell’ufficio, vogliamo dare vita a tante iniziative. A partire dall’andare nelle scuole, a partire già dalle elementari e dalle medie».

L’articolo completo sarà sul nostro settimanale in edicola da venerdì 10 marzo

Condividi su

Leggi anche

Tornano gli Streetgames a Npvara
l'AZIONE

Novara: Streetgames porta in piazza gli sport

Marco Cito

Banca
l'AZIONE

Banca della parrucca a Novara: in aiuto delle pazienti oncologiche in terapia

Monica Curino

Foto dal sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy
l'AZIONE

A Novara impianto da 3,2 miliardi per produrre semiconduttori?

Fabrizio Frattini

l'AZIONE

Due assessori novaresi per la giunta di Cirio

Redazione