Condividi su

“Novara corre in rosa” ancora una volta è stata un successo.

Piazza Duomo, a Novara, nel pomeriggio di oggi, sabato 4 marzo, si è riempita di un solo e unico colore, il rosa.

Dalle magliette donate ai primi 300 iscritti sino alle stesse tute o scarpe da ginnastica, che molti dei partecipanti hanno indossato rigorosamente di colore rosa.

La corsa-camminata non competitiva ha aperto anche quest’anno, dopo l’esordio del 2022, le manifestazioni legate alla Giornata Internazionale della Donna dell’8 Marzo.

L’avvio da piazza Duomo alle 15 e pochi minuti.

Una corsa, la “Novara corre in rosa”, di sei chilometri che ha puntato ad aiutare le donne vittime di violenza.

Il ricavato delle iscrizioni va, infatti, in parte a sostegno dell’associazione organizzatrice, Nonnoboi, ma anche per le attività della cooperativa Liberazione e Speranza.

Una realtà, quest’ultima, da sempre impegnata a tutela delle donne vittime di violenza di genere e coordinatrice del Centro antiviolenza di Novara.

A prender parte alla manifestazione, presenti alla partenza, ma c’è anche chi ha corso, il sindaco Alessandro Canelli, gli assessori comunali Giulia Negri, Teresa Armienti, Ivan De Grandis e, sempre da Palazzo Cabrino, il consigliere Elisabetta Franzoni e, per la Provincia, il consigliere Annaclara Iodice.

Presente anche il presidente del Consiglio comunale, Edoardo Brustia.

L’appuntamento è stato promosso da Comune e Provincia di Novara con l’associazione di Cameri Nonnoboi, attiva a favore dei bambini e della popolazione di Kakamega, in Kenya, e ha visto la partecipazione di poco più di 300 persone.

Una corsa che ha avuto il patrocinio del Coni, presente con Rosalba Fecchio, e alla quale la Provincia ha invitato tutti i Comuni del Novarese ad aderire.

Madrina della corsa-camminata non competitiva la campionessa novarese di boxe, Martina Bernile, intervenuta all’avvio della manifestazione con il sindaco.

Un appuntamento che non ha voluto dimenticare la guerra ancora in corso in Ucraina. Alla partenza, infatti, gli atleti hanno sventolato e portato con sé tante piccole bandiere dei colori dell’Ucraina, giallo e azzurro.

Condividi su

Leggi anche

scuola genitori bambini
l'AZIONE

Novara: dal 27 maggio le iscrizioni per la ristorazione scolastica

Marco Cito

Premi
l'AZIONE

Premi per i 50 anni di diploma consegnati all’Omar a Novara

Monica Curino

Roberto Baggio a Novara
l'AZIONE

Operazione Nostalgia: a Novara ci sarà anche Roberto Baggio

Marco Cito

Tommaso
l'AZIONE

Progetto per Tommaso a Novara: un libro sui primi 10 anni

Monica Curino