Condividi su

Prende quota la polemica tra Gusmeroli e Monti ad Arona. Escono con un botta e risposta il vicesindaco Alberto Gusmeroli e il sindaco Federico Monti a conferma di una vera e propria guerra in atto nel Comune di Arona. Afferma Gusmeroli: «Il Segretario provinciale della Lega Massimo Giordano, ha detto che non andava tutto bene! I rapporti tra sindaco e molti assessori erano sfilacciati. E’ stata un’operazione ‘costruens, non destruens».

Quindi, le tensioni del Sindaco con assessori e consiglieri, tutti tranne Denise Mazzari, ora passata a Fratelli d’Italia e Paola Bonetti dimissionaria dalla carica di capogruppo.

Ritengo doveroso evidenziare le questioni principali che hanno portato alle tensioni: «Avevo “chiesto” a Monti di evitare di detenere la delega all’Urbanistica. Poi il forte contrasto riguardava la limitazione alle edificazioni, l’area dell’ex Itis in via Cervino, il colle di San Carlo e la Cava Fogliotti dove Monti voleva concedere una edificazione. Recupero dell’area ex Monte Rosa e via Veneto con edificazioni».

Aggiunge Gusmeroli: «Nei giorni successivi Monti chiese al Segretario Comunale, informazioni circa le procedure per revocare due assessori e nominarne due nuovi, portando la tensione a livelli insostenibili».

L’articolo integrale e altri approfondimenti li trovate sul nostro settimanale, in edicola venerdì 6 ottobre. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

Il ravolo dei relatori all'assemblea di Avis Arona
il SEMPIONE

Avis Arona traccia il bilancio del 2023 e parla della nuova sede

Giulia Dusio

Veduta di Castelletto Ticino - Alessandro Vecchi, CC BY-SA 3.0 , via Wikimedia Commons
il SEMPIONE

A Castelletto Ticino i candidati sindaco sono tre col centro sinistra diviso in due

Franco Filipetto

il SEMPIONE

Ad Arona tempo di Tredicino, le giostre e il programma

Giulia Dusio

Arona
il SEMPIONE

Positivo il bilancio turistico dell’anno 2023 per l’Aronese

Franco Filipetto