Condividi su

Dal 3 aprile l’Avis di Arona ha acquistato un immobile in via Vittorio Veneto 54 che sarà la futura sede dell’Associazione dei Donatori di Sangue.

La presentazione è stata curata dal presidente Cesare Moriggia: «Sono certo che la nuova sede sarà occasione per un punto di ripartenza e di incontro, insomma un percorso che porti a nuovi risultati. Avis è nata ad Arona nel giugno del 1951 e ha avuto un notevole rilievo sociale; attualmente conta 1.200 soci. Sarà un passo importante e una bella sfida che contiamo di vincere».

L’Associazione dal 1991 aveva in comodato d’uso trentennale la sede di via San Carlo ancora in attività.
«I locali non sono più adeguati – ha affermato Moriggia – Attualmente siamo una delle tre sedi Avis di punto di raccolta della provincia, con Novara e Borgomanero. Una sede propria, più ampia, ci darà sicurezza per il futuro e possibilità di divenire centro di “Plasma Aferesi”».

Avis di Arona. Il presidente Cesare Moriggia
Avis di Arona. Il presidente Cesare Moriggia

Il sindaco Federico Monti ha salutato positivamente questo passo: «Questa sede potrà dare ulteriore energia all’Associazione che potrà godere di una sede logistica con possibilità di parcheggio, anche in vista della possibile acquisizione da parte del comune del vecchio stadio Monte Zeda per fare aree di sosta».

Andrea Vassura, vicesindaco di Dormelletto ha aggiunto: «Il nostro sarà un appoggio di stima e solidarietà nel confronti di Avis».

Gian Luca Ubertini, vice sindaco di Oleggio Castello, ha portato il saluto e il plauso del suo comune: «Siamo ben contenti di poter aiutare Avis, nei confronti della quale siamo debitori per tutto quello che fa per la popolazione».

Gianfranco Borsotti, presidente provinciale, ha portato il suo compiacimento: «Arona fa parte delle 43 sedi sovracomunali di Avis. Quella di Arona è una sezione esemplare nel nostro panorama; si mette in evidenza anche per l’aggregazione di giovani che sono il futuro dell’Associazione. Si è rinnovata ed è cresciuta facendosi conoscere in ambiti sportivi, culturali e sociali. La sezione provinciale sarà ancora più vicina ad Arona».

Infatti ad Arona nel 1992 è nata la sezione Ago che raggruppa tutti i giovani iscritti. Luca Castelnuovo, consigliere regionale, ha portato i saluti della direzione piemontese.

Il servizio integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 12 maggio e disponibile anche online.


Condividi su

Leggi anche

il SEMPIONE

Ad Arona vicesindaco e super assessore di Gusmeroli sono donne

Giulia Dusio

Don Lorenzo Milani
Diocesi
il SEMPIONE

La scuola di don Lorenzo Milani e lo spazio d’incontro tra generazioni, spettacolo ad Arona

Sara Sturmhoevel

l'AZIONE

Tra emozione e studio, maturità verso l’orale. Parlano gli studenti del novarese e borgomanerese

Redazione