Condividi su

Avis provinciale di Novara: soci e donazioni in aumento. L’informazione è emersa in occasione della celebrazione dei suoi primi 50 anni di vita. È nata, infatti, il 24 marzo del 1973.

Una realtà che raduna sotto di sé 42 Avis comunali e una sovracomunale, quella di Borgomanero.

A delineare un bilancio dell’attività, in occasione della cinquantesima assemblea della sua storia, il presidente Gianfranco Borsotti, che ha evidenziato l’impegno «per aumentare ancora di più i donatori e le donazioni, soprattutto di plasma».
A ospitare l’assemblea annuale dell’Avis provinciale, al centro culturale Pio Occhetta, alla presenza del sindaco Marco Caccia, la sezione comunale di Romentino, che quest’anno celebra i suoi primi sessant’anni di vita, sezione guidata da Daniela Paglino.
Un’occasione per celebrare l’anniversario, «ma che vuol essere anche momento di ringraziamento per tutti coloro che, a vario titolo – riferisce Borsotti – si impegnano nella realtà associativa».

I soci sono passati da 9.217 del 2022 agli attuali 9.439. Le donazioni, invece, sono ora 15.901,
mentre l’anno precedente erano state solo 15.381. «Questo significa che abbiamo registrato – rileva il presidente provinciale Borsotti – una crescita percentuale di circa 3,4 punti percentuali».

Il servizio integrale disponibile a partire da venerdì 31 marzo sul giornale cartaceo in edicola o online.

Condividi su

Leggi anche

Bottega
l'AZIONE

La Bottega Sociale dell’Orto della Bicocca ha aperto a Novara

Monica Curino

Novara-Legnago 2 a 0
l'AZIONE

Il Novara torna al successo: superato 2 a 0 il Legnago

Marco Cito

Vuelta a Novara
l'AZIONE

La Vuelta de España a Novara dopo la tappa del Giro d’Italia?

Marco Cito

Il Timone
l'AZIONE

I ragazzi speciali de “Il Timone” protagonisti di una mostra a Novara

Monica Curino