Condividi su

Dopo la presentazione alla comunità, per la Casa della carità di Invorio, nell’Upm del Vergante, è arrivato il momento dell’inaugurazione.

Il parroco don Marco Annovazzi ha benedetto i locali di Villa Amalia destinati alla struttura, finanziata con i fondi dell’8×1000 messi a disposizione dalla Caritas diocesana e che sarà adibita all’accoglienza di persone in situazione temporanea di difficoltà abitativa e a sede della Caritas per il Centro di ascolto e la “borsa della spesa”.

«È arrivato il momento di aprire questa struttura, di iniziare a usarla: è il momento di aprire gli occhi e di aprire il nostro sguardo a una umanità che è sofferente» ha affermato il parroco che ha invocato la benedizione del Signore per «questi locali al servizio della parrocchia. Rendili punto di riferimento e di incontro, centro promotore di ogni slancio verso la città degli uomini, aiutaci a portare in ogni situazione la forza innovatrice del tuo Spirito e raduna gli uomini lacerati dispersi e l’unica famiglia pacificata dal tuo amore».

Il servizio integrale con le fotografie dell’inaugurazione sul nostro settimanale in edicola venerdì 23 giugno gli approfondimenti e altre notizie dal territorio. Il settimanale nelle edizioni Il Sempione, Il Monte Rosa e L’informatore, si può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

libri lettura bambina
il SEMPIONE

La saggistica al femminile viene premiata a Lesa

Giulia Dusio

il SEMPIONE

Pericolo esondazione: chiusa la Statale 336 tra Varallo Pombia e Somma Lombardo

Marco Cito

Il municipio di Arona - Foto Emanuele Sandon
il SEMPIONE

Per la Rocca e il Sancarlone il Comune di Arona non decide da solo

Franco Filipetto

il SEMPIONE

A Dagnente è piaciuto il progetto su come restaurare il campanile

Franco Filipetto