Condividi su

Un palcoscenico per esibirsi e mostrare al pubblico in 3 minuti, il proprio talento nel divulgare la scienza questo è “Science Slam” 2023, competizione tra 15 giovani ricercatori di tutti i Dipartimenti si sono sfidati nel presentare la propria ricerca per convincere la giuria di esperti e una giuria popolare (un gruppo ha potuto esprimere le proprie preferenze collegandosi in forma remota).

La gara è stata vinta da Giorgio Celoria, dottorando del Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica  con lo “slam” “Non Scartare Gli Scarti!” (primo premio 2000 euro) sul riciclo degli scarti di riso per sanificare le acque inquinate.

Secondo posto per Simone Assanelli (secondo premio 1500 euro) del Dipartimento di Scienze della salute con la “La cascata coagulativa”, “Riparare ferite? Si può?” doman dalla quale parte lo slam, uno studio sulla coagulazione sanguigna.

Terzo posto per Alessio Pezzella (1000 euro), dottorando della facoltà di Filologia Moderna Classica e Comparata con lo “slam” sui “Classici stranianti”, come con lo studio delle materie classiche si possono comprendere meglio problematiche attuali.

Entrambi i dottorandi con la loro emozionante perfomance hanno riscosso grandi consensi da parte del pubblico.

“Science Slam” è supportata dal Comune di Novara, Fondazione Compagnia di San Paolo e ha visto nella Fondazione Novara Sviluppo una nuova importante partnership.

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 29 settembre con altre notizie dal territorio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

Gaber
l'AZIONE

Alla scoperta di Gaber con Le Notti di Cabiria a Novara

Monica Curino

Ospedale
l'AZIONE

Oculistica d’avanguardia all’ospedale di Novara: in uso una nuova tecnologia unica in Italia

Monica Curino

Inclusione
l'AZIONE

All Inclusive: festa tra balli, musica e baskin a Novara all’insegna dell’inclusione

Monica Curino