Condividi su

Finisce 2 a 2 tra Novara e Vicenza al termine di una partita tutto cuore per gli azzurri. E pensare che il Novara contro la corazzata vicentina stava portando a casa tre punti fino a dieci minuti dalla fine grazie alla rete della prima frazione realizzata da Corti. L’uno-due del Vicenza tra l’80’ e il 94′ aveva mandato nello sconforto i tifosi di casa ma la squadra con coraggio ha trovato la zampata giusta con Scappini al 97′ per un pareggio più che meritato.

Novara che pur con i suoi limiti ha messo tutto il carattere per riuscire a superare l’ostacolo e dare continuità ai risultati. E’ infatti il quarto risultato utile consecutive per la squadra di Gattuso.

Il tutto in una settimana difficile per le tante voci e incertezze sulla questione societaria.

“Voglio fare grandi complimenti alla squadra – ha detto l’allenatore azzurro a fine gara – Quando vai sotto così, anche con tante assenze non è mai facile. Non abbiamo concesso grosse occasioni. Il di Ferrari? E’ un giocatore forte sul gioco areo, Calcagni ha fatto quello che poteva. Certo mi sono arrabbiato molto sul secondo gol, non si possono fare passaggi dentro l’area, cadiamo sempre in queste ingenuità.

Siamo proprio pochi, anche oggi dovevamo solo difendere, faccio fatica a fare delle scelte soprattutto nei secondi tempi”.

Difficile poi stare al di fuori della questione societaria. Gattuso non ha mezze parole: “Le orecchie non ce le tappiamo. Per noi è un motivo di preoccupazione, vogliamo sapere cosa sarà del nostro futuro, sono aspetti fondamentali per me e la squadra. Questa cosa ci preoccupa molto, torno a casa e penso a cosa succederà e sono molto preoccupato”.

Condividi su

Leggi anche

Nuovo Pronto Soccorso all'ospedale di Novara
l'AZIONE

Novara: a settembre un nuovo Pronto Soccorso

Marco Cito

"Voci di donna"
l'AZIONE

“Voci di donna” torna a Novara al Circolo dei lettori

Monica Curino

Via Leonardo da Vinci
l'AZIONE

Via Leonardo da Vinci a Novara: al via lavori di costruzione del marciapiede

Monica Curino

l'interno della cupola di novara
l'AZIONE

Riprendono le salite sulla Cupola di Novara dal 2 marzo

Marco Cito