Condividi su

E’ arrivata l’ufficialità. Si è chiusa definitivamente la trattativa tra il presidente del Novara Massimo Ferranti e l’arabo Altamimi.

La società resterà in mano al 100 per cento a Ferranti. Una decisione arrivata dopo una fase di stallo e la mancanza di ulteriori segnali da parte dell’arabo.

L’ulteriore tempo richiesto oltre il 30 settembre, data limite entro la quale si doveva definire l’eventuale passaggio di proprietà, ha fatto decidere a Ferranti di proseguire da solo.

Ferranti ha così attivato il diritto di opzione previsto dal contratto per il riacquisto delle quote cedute lo scorso luglio al Racing City Group Sport Services, pari all’8 per cento, e sarà quindi unico proprietario del Novara Football Club

«Carissimi tifosi, sponsor, novaresi tutti, come ben sapete, la scorsa stagione ho investito un ingente capitale nella speranza di portare il Novara in Serie B in un solo anno. Non ci sono riuscito e il modo in cui ciò è avvenuto mi ha lasciato con l’amaro in bocca. 

 La forte delusione e la consapevolezza di non avere più la forza finanziaria per riportare il Novara ai fasti del passato mi hanno convinto che era arrivato il momento di vendere a qualcuno in grado di farlo. 

 Ho vagliato diverse proposte ma nessuna mi ha convinto. L’ultima sembrava quella buona, ma mi sbagliavo, ancora una volta sono mancate garanzie di serietà e di continuità aziendale. 

 Oggi, dopo alcuni mesi di forzato stallo, riparto con convinzione, con entusiasmo e con più voglia di essere presente, ma chiedo a tutti, tifosi, sponsor e novaresi, di supportare più che mai questo Novara che ne ha davvero bisogno. 

 Vorrei che considerassimo questo momento come decisivo per poter costruire insieme un Novara che sia sempre più motivo di orgoglio e di coinvolgimento, come è stato e come deve essere, e per questo avrò bisogno della partecipazione e dell’impegno dei tantissimi che hanno a cuore i nostri colori. In questo senso nelle prossime settimane chiederò a tutti voi di incontrarci per il nostro Novara. 

 Desidero dirvi grazie per questi splendidi anni passati insieme, forse i più emozionanti e coinvolgenti della mia vita. Ho investito in emozioni e, malgrado gli errori fatti, ne ho provate molte. Sono convinto che grazie a voi continuerò a viverne, e voi con me. 

 Ci vediamo allo stadio. Forza Novara!»

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Un’aiuola fiorita targata Anffas e Alberto Mongrandi a Novara all’edicola Varnava

Monica Curino

Terapia intensiva
l'AZIONE

Terapia intensiva neonatale a Novara: un nuovo macchinario grazie al libro sul piccolo Valentino

Monica Curino

Il Novara si salva vincendo 2 a 1 con il Fiorenzuola e resta in serie C
l'AZIONE

Novara FC: almeno sei acquisti per puntare in alto

Marco Cito

Vassalli
l'AZIONE

Vassalli: alla scoperta del giardino segreto dello scrittore novarese

Monica Curino