Condividi su

La Fabbrica di Carta 2023 vuole avvicinarsi ai giovani, occupandosi di letteratura Young Adult e scegliendo come tema “Ingegno passato linguaggio futuro”. Dal 21 aprile al 1° maggio torna al centro culturale il Salone del Libro della Provincia del VCO, giunto ormai alla sua venticinquesima edizione. La kermesse è organizzata anche quest’anno dall’Associazione Libriamoci – Editori e Librai del VCO e dalla Provincia del VCO con il patrocinio di Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte e Comune di Villadossola e con il contributo di Vinavil e di Acqua Novara VCO.

La rassegna

«Il taglio del nastro è fissato alle ore 21 di venerdì 21 aprile, con un ospite d’eccezione, Piero Dorfles», dice la presidente dell’Associazione Libriamoci, Pieranna Margaroli. Con una serata speciale – dal titolo “Dal De vulgari eloquentia all’eloquio volgare” –  dedicata all’eloquio del passato, del presente e del futuro, da Dante ai libri promossi su Tik Tok, Dorfles sarà a Villadossola per l’inaugurazione della Fabbrica di Carta.

Al centro della campagna visiva di quest’anno sono i tradizionali macchinari di fabbrica che si interfacciano con i simboli più contemporanei della comunicazione: Facebook, TikTok e Instagram. E proprio su Instagram la Fabbrica di Carta ha recentemente deciso di sbarcare, con un nuovo profilo (@fabbrica_di_carta_vco) che si ripromette di avvicinare ancora di più i giovani al Salone del Libro. Inoltre, per il primo anno si è deciso di coinvolgere la Consulta Provinciale degli Studenti del VCO nella promozione della manifestazione.

Quest’anno gli autori doneranno una copia autografata del proprio volume presentato alla Fabbrica di Carta, alla biblioteca allestita recentemente all’interno della Casa Circondariale di Verbania, grazie ad un progetto sostenuto da Fondazione Comunitaria, Ordine degli Avvocati del VCO e Rotary Pallanza Stresa.  Le due esposizioni de La Fabbrica di Carta 2023 sono dedicate agli Ossolani illustri che hanno lasciato tracce indelebili, nei più disparati ambiti, in Italia, in Europa e nel mondo: “Villa Operosa. Alle origini della siderurgia di Villadossola. Dalla “Pietro Maria Ceretti” alla V.&E. F.lli Ceretti” è curata dall’Associazione Culturale Villarte, mentre “Il genio degli Ossolani nel mondo” dall’Associazione Culturale Mario Ruminelli.

Il servizio integrale già disponibile sull’edizione di venerdì 7 aprile, acquistabile in edicola o online.

Condividi su

Leggi anche

Uno scorcio della Val Grande - AF2098, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons
il VERBANO

La “musica in quota” a Pian d’Arla con il coro Le Chardon in concerto

Sara Sturmhoevel

Immagine di frimufilms su Freepik
il POPOLO dell'OSSOLA

Presentato il film “Quel rintocco di campane a San Giovanni” che racconta Crevoladossola

Redazione