Condividi su

La biblioteca parte con la programmazione delle iniziative dedicate ai più piccoli.

Con il mese di febbraio la biblioteca aronese ampia scelta di incontri pomeridiani e al sabato mattina, si inizia nei sabati 18 e 25 febbraio con il primo incontro di inglese con il metodo Hocus & Lotus e la magic teacher Vera Cattaneo: piccole pillole di inglese per i bambini da 4 a 5 anni. Il 4, 11 e 18 marzo per i bambini da 6 a 8 anni e il 25 marzo, 1° e 15 aprile da 9 a 10 anni suddivisi in tre incontri per ciascuna fascia di età e sempre al sabato mattina, con un massimo di 13 partecipanti per gruppo. Per maggiori informazioni riguardo ai turni e all’età di riferimento contattare la biblioteca. 

Per chi preferisce il francese martedì 21 febbraio alle 17 Sylvie Derieux proporrà ai bambini dai 7 ai 10 anni attività e curiosità sulla cultura francese in lingua. 

Mercoledì troviamo invece il club di lavoro a maglia e ai ferri “Gomitolo” per i bambini da 8 a 10 anni tenuto da Cristina Magrin. Primo incontro il 15 febbraio alle 16.45. 

Chiara Autunno, assessore alla Cultura e Istruzione, che questa settimana ha presentato la biblioteca come capofila del progetto Nati Per Leggere dichiara: «Tante competenze, altrettante attività e proposte che vogliamo offrire agli utenti della nostra biblioteca con l’obiettivo sia di fidelizzare chi già conosce questa vivace realtà, che di avvicinare chi ancora non ne ha avuto modo. Il nostro desiderio è quello che la biblioteca venga vista e vissuta come luogo di crescita e scambio culturale in ogni sfaccettatura possibile». 

Tutte le attività sono rivolte a piccoli gruppi di bambini e sono su prenotazione. 

Per informazioni contattare la biblioteca: telefono 032244625 mail: [email protected].

Condividi su

Leggi anche

il SEMPIONE

Ad Arona tempo di Tredicino, le giostre e il programma

Giulia Dusio

Arona
il SEMPIONE

Positivo il bilancio turistico dell’anno 2023 per l’Aronese

Franco Filipetto

Il tavolo dei relatori della presentazione del quaderno "La memoria non è polvere"
il SEMPIONE

La “Casa di Riposo” di Arona assicura che “la memoria non è polvere”

Giulia Dusio

il SEMPIONE

L’immagine digitale di Cimberio “made in Dormelletto”

Redazione