Condividi su

 Dopo la celebrazione dello scorso sabato 10 giugno e delle prime messe nella domenica successiva, in questo fine settimana sono state comunicate nelle parrocchie interessate le destinazioni dei tre nuovi sacerdoti appena ordinati dal vescovo Franco Giulio Brambilla.

Don Lorenzo Armano è stato nominato coadiutore della parrocchia di Villadossola, dove si occuperà della pastorale giovanile non solo nell’oratorio del centro ossolano, «ma anche – spiega in una lettera alla comunità il vicario generale don Fausto Cossalter – delle valli Antrona e Anzasca». Don Lorenzo raccoglierà il testimone da don Alberto Andrini, che si è dedicato per otto anni a quell’oratorio, in una sorta di ideale scambio: nei giorni scorsi don Andrini è stato nominato parroco di Scopello, Mollia, Campertogno, Riva Valdobbia e Alagna, comunità, quest’ultima, dove don Lorenzo ha maturato la sua vocazione sacerdotale.

«Don Lorenzo – spiega il vicario generale rivolgendosi al parroco don Massimo Bottarel -. Viene con grande entusiasmo e già con una ricca e bella esperienza di animazione tra i giovani e porterà la grazia delle primizie del sacerdozio». Inizierà il suo ministero a partire da settembre, con don Alberto che concluderà la sua esperienza tra i giovani ossolani dopo la Gmg di Lisbona di agosto.

Don Samuele Bracca è stato nominato coadiutore di Cameri, dove ha svolto servizio come diacono in questo ultimo anno di preparazione al sacerdozio. Ha affiancato il parroco don Massimo Martinoli dedicandosi soprattutto ai giovani dell’oratorio, dopo che la scorsa estate don Fabrizio Fè era stato nominato parroco nel Vergante.

Anche don Luigi Donati proseguirà il suo impegno nelle comunità di Pallanza e Suna, dove ha vissuto questo anno pastorale che sta volgendo al termine, il proprio servizio da diacono. Qui ha affiancato i parroci di quel quartiere di Verbania, don Riccardo Zaninetti, don Giovanni Antoniazzi  e don Erminio Ruschetti, dedicandosi ai giovani e proseguendo il lavoro di don Davide Bandini, dopo che quest’ultimo era stato spostato nelle parrocchie di San Giuseppe e della Bicocca a Novara.

Entrambi iniziano ufficialmente il loro nuovo incarico domenica 18 giugno.

Per le comunità di destinazione di don Bracca e don Donati è «una grande responsabilità», scrive don Cossalter «accogliere questi giovani preti all’inizio del proprio ministero e aiutarli a vivere pienamente la bellezza del sacerdozio, che saranno un dono per la vostra parrocchia e per l’intera vostra Unità pastorale».

Condividi su

Leggi anche

cattedrale novara
Diocesi

Beatificazione di don Giuseppe Rossi, il grazie della Diocesi ai volontari

Andrea Gilardoni

Gioco
l'AZIONE

Gioco libero: una guida novarese a cura di Scardigli e Stangalino

Monica Curino

l'AZIONE

L’Azzurra Hockey Novara in A1, le immagini della festa

Marco Cito

Il Novara si salva vincendo 2 a 1 con il Fiorenzuola e resta in serie C
l'AZIONE

Serie C, il Novara vince ed è salvo

Marco Cito