Condividi su

Le settanta opere d’arte che raccontano Milano scapigliata resteranno al Castello di Novara: è stata prorogata, infatti, la mostra “Milano, da Romantica a Scapigliata”.

Inaugurata lo scorso ottobre, l’esposizione si potrà visitare fino a Pasquetta: lunedì 10 aprile sarà il giorno di chiusura. Una proroga comunicata dal Comune e legata al successo che la mostra ha registrato sin dal momento dell’inaugurazione, avvenuta alla fine di ottobre.

Oltre 20mila visitatori al Castello

“Il grande successo di pubblico registrato per questa importante esposizione – spiegano il Sindaco Alessandro Canelli e il Presidente di Mets Paolo Tacchini – conferma la necessità di una proroga che possa consentire a chi ancora non è riuscito a visitarla di raggiungere il Castello e poter apprezzare lo straordinario percorso artistico che racconta la città di Milano”.

“Ad oggi – conclude Canelli – siamo a quota 20 mila visitatori, tra cui tanti milanesi che hanno fortemente apprezzato l’esposizione e la presenza di opere dei grandi artisti dell’Ottocento. Tutto ciò a conferma del successo della formula che da anni caratterizza le Grandi Mostre al Castello e della professionalità di chi le organizza. Un binomio che ha portato a Novara migliaia e migliaia di visitatori in questi anni e che ha contribuito ad accrescere fortemente il sistema culturale novarese”.

Le opere in mostra

Nelle otto sezioni in cui è articolata la mostra, che ripercorre l’evoluzione della pittura lombarda dal Romanticismo alla Scapigliatura, si possono vedere opere di Defendente Sacchi, come “I Lambertazzi e i Geremei”, Francesco Hayez (sua è l'”Imelda de Lambertazzi”), ma anche dipinti di Giovanni Migliara, Giuseppe Elena, Luigi Premazzi e Luigi Bisi, Manzoni e Giuseppe Molteni.

Gli orari di apertura della mostra

La mostra sarà visitabile fino a lunedì 10 aprile. Le sale del Castello che la ospitano saranno aperte da martedì a domenica dalle 10 alle 19 (giorno di chiusura: lunedì).

Intero: € 14,00
Ridotto: € 10,00 (Visitatori dai 20 ai 26 anni e over 65, Soci TCI Touring Club e FAI, Soci di “Abbonamento Musei Lombardia Valle d’Aosta”, Giornalisti con tesserino ODG con bollino dell’anno in corso non accreditati dall’ufficio stampa, Soci di altri enti convenzionati muniti di tessera, Insegnanti di scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado; Clienti di Banco BPM muniti di tessera bancomat o carta di credito nominative; Dipendenti di Banco BPM, Esseco s.r.l., Confindustria Novara Vercelli Valsesia, De Agostini Editore S.p.A., Mirato S.p.A.)
Ridotto ragazzi: € 6,00 (dai 6 ai 19 anni)
Gratuito: minori di 6 anni, disabili muniti di certificazione, guide turistiche abilitate con tesserino di riconoscimento, giornalisti accreditati dall’Ufficio Stampa, insegnanti accompagnatori di scolaresche composte da almeno 10 studenti, soci di “Abbonamento Musei Piemonte Valle d’Aosta” e “Abbonamento Musei Formula Extra”
Ridotto gruppi: € 10,00 (almeno 10 persone)

Prevendita biglietti
Visitatori singoli:
– Online: www.vivaticket.com
– Call Center: 882.234 (lun.-Ven. 9,00-19,00 – Sab. 9,00-14,00)
– Call Center dall’estero: +39.041.2719035
– In biglietteria: Mar.-Ven. 10,00-18,00

Gruppi (autonomi o dotati di guida propria):
– e-mail: [email protected]
Nella richiesta è importante indicare: titolo, data e luogo dell’evento, numero partecipanti (minimo 10 persone), anagrafica completa (nome Agenzia/Associazione/Ente, indirizzo, telefono e nome referente). E’ obbligatorio l’utilizzo di radio guide (whisper) noleggiabili presso il bookshop della mostra al prezzo di Euro 1,00 cad. da parte dei gruppi che ne siano sprovvisti.

Per tutte le informazioni, www.metsarte.com.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Patto educativo della città di Novara, un incontro per genitori sabato 20 aprile

Redazione

Pescio
l'AZIONE

Mauro Pescio, autore di “Io ero il milanese”, incontra gli studenti della media Bellini a Novara

Monica Curino

Immagine di frimufilms su Freepik
l'AZIONE

Al cinema a Novara, il programma dal 16 al 24 aprile

Redazione

Paniscia
l'AZIONE

Paniscia contro panissa a Novara: vince la solidarietà

Monica Curino