Condividi su

Fabrizio Roberto La Vigna è il nuovo Questore di Novara. La presentazione alla stampa nella mattinata di oggi, venerdì 29 marzo, nei locali della Questura, in piazza del Popolo. La sua nomina è giunta qualche settimana fa dal Ministero. In questi giorni l’insediamento e la conoscenza dei suoi uomini (foto Alessandro Visconti).

Siciliano, originario di Enna, 59 anni, vive con la famiglia, moglie e due figlie, da molto tempo a Roma. Prima di giungere a Novara era alla guida del Compartimento della Polizia Ferroviaria di Milano. «Sono onorato – ha esordito – di essere stato nominato nuovo Questore della provincia di Novara. Non conosco la città. Ho fatto solo qualche giro veloce. Sicuramente è un capoluogo bello e ricco di storia. Una città che, da quanto ho raccolto, risulta essere abbastanza sicura».

La Vigna subentra al Questore Alessandra Faranda Cordella, che era giunta a Novara, alla guida della locale Questura, il 20 aprile del 2022. «Il mio impegno – ha poi proseguito – sarà quello di garantire la sicurezza dei cittadini. Una sicurezza che cambia a ogni latitudine. Metterò tutta la mia persona in questo obiettivo. “Esserci sempre” non deve essere in alcun modo uno slogan vuoto. Ecco perché il mio invito va a tutti i cittadini è che sappiano che qui c’è una casa di vetro, di trasparenza. Li invito a segnalarci ogni situazione che notano e che non risulta lecita».

Novara è una città con problemi analoghi a quelli di «altri capoluoghi delle medesime dimensioni. Proseguirò nel solco tracciato dal mio predecessore, la dottoressa Faranda Cordella – ha rimarcato- Daremo attenzione alle zone maggiormente problematiche, come quelle poste intorno alla stazione. Mi hanno già informato di come la Polizia ferroviaria stia facendo già molto. La prevenzione è importante. Grande impegno sarà anche rivolto al contrasto della violenza di genere, con incontri e iniziative a partire dalle scuole».

Il nuovo Questore fa poi riferimento alla squadra con cui collaborerà, «al vicario Giovanni Temporale, che conosco dai tempi della scuola di Polizia. E al capo di gabinetto, che mi hanno riferito particolarmente capace, Dionisio Peluso». Nei prossimi giorni La Vigna conoscerà i rappresentanti delle istituzioni cittadine e approfondirà la conoscenza della città. Intanto, a margine, l’annuncio che la Festa della Polizia si terrà mercoledì 10 aprile, a partire dalle 10,30, al Castello.

Altri articoli e altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 29 marzo. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Patto educativo della città di Novara, un incontro per genitori sabato 20 aprile

Redazione

Pescio
l'AZIONE

Mauro Pescio, autore di “Io ero il milanese”, incontra gli studenti della media Bellini a Novara

Monica Curino

Immagine di frimufilms su Freepik
l'AZIONE

Al cinema a Novara, il programma dal 16 al 24 aprile

Redazione

Paniscia
l'AZIONE

Paniscia contro panissa a Novara: vince la solidarietà

Monica Curino