Condividi su

Il nuovo poliambulatorio in zona Caminadina fa un’altro passo avanti verso la realizzazione. “Oleggio – spiega il sindaco Andrea Baldassini – necessita di una nuova struttura dedicata ai servizi sanitari posto che l’attuale edificio è ormai datato e non più funzionale come un tempo. Ecco perché sarà realizzata una nuova di 1200mq, la più ampia dell’intera provincia di Novara, e anche l’investimento di 3 milioni e 400mila euro si conferma la cifra più alta destinata tra tutte le strutture analoghe presenti in Regione Piemonte”. Una necessità, non più procrastinabile, che andrà a beneficio pure di tanti comuni limitrofi, garantendo una lunga lista di servizi sanitari a circa 65mila persone.

Ma c’è di più. “Stiamo già lavorando, insieme alla Regione Piemonte, per finanziare rapidamente anche il secondo padiglione della Casa della Comunità dove poter trasferire i restanti servizi e per completare lo svuotamento del vecchio poliambulatorio. Oltre al nuovo edificio, e al conseguente aumento dei servizi, saranno investiti ulteriori 570mila euro per migliorare le attrezzature in Oleggio, parte delle quali sono state acquistate nelle scorse settimane”.

I tempi di realizzo? “Il progetto definitivo – conclude il primo cittadino – è stato trasmesso da ASL Novara al Ministero che ha provveduto alla gara d’appalto ed è già stata identificata la ditta che realizzerà la Casa della Comunità di Oleggio. Non abbiamo ancora un cronoprogramma dettagliato ma, secondo le regole del Pnrr utilizzato, la struttura dovrà essere funzionante nel 2026. Ci aspettiamo quindi l’inizio dei lavori già nel corso del corrente anno”.  

Il servizio integrale disponibile a partire da venerdì 31 marzo, sul cartaceo in edicola o online.

Condividi su

Leggi anche

il CITTADINO OLEGGESE

Chiara e Marco vincono il concorso fotografico sugli abiti da sposa del primo ‘900

Flavio Bosetti