Condividi su

Il Comune di Oleggio ha vinto due bandi utili per iniziative socioculturali. I fondi reperiti consentiranno presto all’amministrazione presieduta da Andrea Baldassini la realizzazione di altrettanti importanti progetti.

«Il primo bando è stato promosso dalla Provincia di Novara – spiega il primo cittadino – ed è finalizzato a sostenere progetti di riscoperta e valorizzazione del territorio e delle peculiarità dello stesso, al fine di rendere più attrattivo tutto il territorio novarese. Il nostro Comune ha presentato il progetto “Un borgo al centro-Estate oleggese 2023”, nel quale protagonista è appunto il fitto calendario degli eventi che insieme danno vita alla tradizionale kermesse estiva di spettacoli e manifestazioni. Gli eventi e gli spettacoli previsti dalla calendarizzazione dell’Estate Oleggese, sin dalle prime edizioni, mirano a valorizzare e a far conoscere il territorio, le sue bellezze e peculiarità artistiche, territoriali e dialettiche, sempre con l’obiettivo di tener viva la memoria storica e la riscoperta del territorio stesso».

Altri preziosi denari arriveranno dal Bando PNRR relativo alla rimozione delle barriere fisiche e cognitive in musei e luoghi della cultura pubblici non appartenenti al Ministero della Cultura. «Come luogo deputato a questo progetto – prosegue – è stato scelto il Muso Civico Etnografico Fanchini, che storicamente svolge attività di conservazione, esposizione, catalogazione e didattica, risultando particolarmente attivo in quest’ultimo campo quale interlocutore diretto delle scuole del territorio e partner in progetti ed iniziative culturali sovra-territoriali come i consorzi socio-assistenziali».

Servizio completo su il Cittadino Oleggese in edicola da questo venerdì 3 marzo o consultabile direttamente da qui.

Condividi su

Leggi anche

Estate oleggese. Ricco programma a giugno
il CITTADINO OLEGGESE

Estate Oleggese, c’è il via libera per proseguire con tutti gli eventi in programma

Flavio Bosetti