Condividi su

Entrano nel vivo i festeggiamenti a Ghemme per la Beata Panacea, proclamata patrona della Valsesia. Oggi, venerdì 8 settembre, alle 16 in parrocchiale ci saranno le confessioni. Alle 18, nella festività della Natività di Maria, messa presieduta da padre Giuliano Temporelli. Alle 21 nella chiesa parrocchiale spettacolo teatrale “Piccola nostra”, a cura di Alice Salvoldi, che offre uno sguardo sulla storia di Panacea.

Sabato 9 settembre, alle 15,30 visita guidata alla chiesa parrocchiale, a cura di Sergio Monferrini. Seguirà alle 17 la testimonianza dei giovani che hanno partecipato alla Giornata mondiale della gioventù a Lisbona. Al termine, alle 18 messa festiva, presieduta da don Gianluca De Marco, direttore dell’Ufficio per la pastorale giovanile, con benedizione degli zainetti per l’inizio dell’anno scolastico. Infine alle 21, sul sagrato della chiesa, lettura animata della vita ottocentesca della Beata Panacea per teatro di burattini, a cura dell’associazione Carnevalspettacolo di Ghemme.

Domenica 10 settembre la giornata della proclamazione della Beata Panacea a patrona della Valsesia si aprirà alle 15,30 con la processione solenne dalla chiesa parrocchiale, lungo il seguente percorso: via Novara, via Gallarini, via Quintino Sella, via Roma, via Ospedale, sosta all’Istituto della provvidenza, piazza Castello, via Marino del Grande, sosta all’oratorio, via Monte Rosa, via Novara. Alle 16,30 ci sarà la messa solenne presieduta dal vescovo Franco Giulio Brambilla: parteciperanno i parroci del Vicariato, i rappresentanti dei Comuni del territorio e i gruppi nei tradizionali costumi valligiani.

Martedì 12 settembre alle 10,30 al cimitero ci sarà la messa per tutti i fedeli e i parroci defunti, presieduta da don Simone Dall’Ara, parroco di Fontaneto d’Agogna.

I festeggiamenti si concluderanno domenica 17 settembre alle 20,45 con il concerto nella chiesa parrocchiale del coro Stresa Polyphonics.

Articoli del territorio si possono trovare sul nostro settimanale in uscita ogni venerdì in edicola oppure online.

Condividi su

Leggi anche

il MONTE ROSA

Dopo 50 anni Cravagliana è tornata la statua del Santo

Lorenzo Maria Colombo

Un gruppo di volontari valsesiani a Roma
il MONTE ROSA

La Croce Rossa e Papa Francesco, i volontari dalla Valsesia a Roma

Redazione

il MONTE ROSA

Borgosesia punta sul robot ortopedico e attirerà pazienti anche da fuori regione

Roberto Conti

Diocesi
il MONTE ROSA

La testa e il cuore alla ricerca di Dio, i giovani della diocesi a Varallo con il vescovo Franco Giulio

Sara Sturmhoevel