Condividi su

Accolta con devozione nella bassa novarese la reliquia della Madonna del Sangue di Re

La reliquia è arrivata a Nibbiola nel pomeriggio di sabato 11 marzo. L’accoglienza, guidata dal parroco don Diego Lauretta, è stata alla chiesa di San Vittore poi, in processione, con anche il sindaco Pierfrancesco Agnesina e i rappresentanti dell’amministrazione comunale, la reliquia è stata portata  sino alla chiesa parrocchiale dove, dopo la recita del rosario e la benedizione, è stata celebrata la messa solenne. 

Nel primo pomeriggio di domenica 12 marzo la reliquia ha raggiunto Garbagna Novarese (fotogallery di Emilio Alzati) dove è stata accolta in  piazza del Municipio, presente anche il sindaco Fabiano Trevisan, e i rappresentanti dell’amministrazione comunale, con un momento di partecipata preghiera e in processione è stata portata nella chiesa parrocchiale per la recita del rosario con al termine la solenne benedizione. 

La reliquia resterà a Garbagna Novarese fino a sabato 18 marzo quando alle 10 a Garbagna e alle 10,30 a Nibbiola verrà salutata nelle rispettive chiese parrocchiali per proseguire poi alla volta di Vespolate dove sarà accolta alle 17,45 in chiesa parrocchiale dove alla recita del rosario seguirà la messa vespertina. Domenica 19 marzo dalle 7,45 e per tutta la mattina la reliquia sarà esposta in chiesa per la preghiera individuale con messa alle 8 e la messa solenne alle 11 durante la quale verrà ricordato Marino Gardini, scomparsi nel 2019 a 48 anni, per ventisei anni ha prestato il suo prezioso servizio di “custode”, come amava definirsi, al Santuario di Re. 

Lunedì 20 marzo, sempre a Vespolate, al Santuario della Madonna della Crocetta alle 20,30 ci sarà la solenne concelebrazione con tutte le parrocchie della bassa novarese.

La reliquia proseguirà quindi per Borgolavezzaro dove rimarrà sino a domenica 26 marzo per poi essere portata a Tornaco dove resterà sino a mercoledì 29 marzo. Verranno anche proposti momenti di riflessione, in particolare, all’Oratorio Santa Giuliana di Borgolavezzaro, alle ore 21, martedì 21 marzo vi sarà l’incontro tenuto dal professor don Damiano Pomi sul tema “La storia del miracolo e i segni che l’accompagnano”. Mercoledì 22 marzo la dottoressa Flavia Radice guiderà la riflessione su “La Madre sofferente – il Figlio smarrito”. Giovedì 23 marzo la dottoressa Daniela Sironi e Suor Maria Gloria Rossetto  svilupperanno il tema “ Maria accompagna Gesù nella sua Passione. Quale sofferenza oggi”, mentre venerdì 24 marzo la professoressa Monica Prandi approfondirà “ Maria di fronte alla morte del Figlio. La Pietà. Aspetti biblici e teologici”. Nella chiesa parrocchiale di Tornaco, sempre alle 21, martedì 28 marzo sarà Padre Domenico Cremona a guidare la riflessione su “Maria partecipa della gloria della Resurrezione. Quale speranza per l’uomo oggi”.

Il 22 aprile ci sarà il pellegrinaggio della Bassa Novarese al Santuario della Madonna di Re.

Condividi su

Leggi anche

Gaber
l'AZIONE

Alla scoperta di Gaber con Le Notti di Cabiria a Novara

Monica Curino

Ospedale
l'AZIONE

Oculistica d’avanguardia all’ospedale di Novara: in uso una nuova tecnologia unica in Italia

Monica Curino

Inclusione
l'AZIONE

All Inclusive: festa tra balli, musica e baskin a Novara all’insegna dell’inclusione

Monica Curino