Condividi su

“Ballincantiamoci”: sul palco, al Broletto di Novara, la bellezza della diversità con protagonisti, in un connubio straordinario e in grado di emozionare, ragazzi normodotati e ragazzi speciali, dai 4-5 anni sino ai 13-14, anche 20 per i giovani disabili.

Questo quanto si vivrà, in una serata che saprà dare al pubblico un’emozione unica, con l’evento “Ballincantiamoci”, in programma sabato 17 giugno, dalle 21 alle 23, nel cortile del Broletto.

A promuovere l’appuntamento, che, come spiegato dai promotori, “vedrà i ragazzi ballare, cantare, suonare e incantare”, l’associazione Sbulloniamo Insieme con Concentrici Odv e il Comune di Novara.

Ospite della serata Nicole Orlando, atleta paralimpica, spesso impegnata in iniziative di solidarietà e anche ballerina in una passata edizione di “Ballando con le stelle”. Anche Nicole, allenata dal maestro Pepito, ballerà sul palco di Novara.

A presentare l’appuntamento sarà Fabrizio Poli.

L’evento, che ha dietro un lavoro di ben quattro mesi, è stato presentato questa mattina, venerdì 9 giugno, a Palazzo Cabrino, sede del Comune, con tutte le realtà coinvolte.

A introdurre l’appuntamento, gli assessori all’Istruzione e alle Politiche sociali del Comune, rispettivamente Giulia Negri e Teresa Armienti, e per la Provincia la consigliera alle Pari opportunità e al volontariato, Annaclara Iodice; tanto Comune quanto Provincia patrocinano l’iniziativa.

A patrocinare “Ballincantiamoci” anche Centro servizi per il territorio Novara e Vco, Regione, Asl e ospedale (presenti con Daniele Giaime per il Cst e con i direttori Angelo Penna e Gianfranco Zulian per Asl e Maggiore).

Una serata che vedrà il coinvolgimento, tra gli altri, della scuola di musica Dedalo (presente l’insegnante di clarinetto della scuola, docente anche del corso musicale dell’Istituto comprensivo Bellini, Marco Sorge) e della scuola di danza Caribbean Street, che hanno preparato i ragazzi (a occuparsene la maestra Elisa Capelli), della Croce Rossa e dell’Anpas Novara Soccorso.

A collaborare anche 118, Polizia, Carabinieri e Polizia locale. Per l’intera durata della serata, infatti, che sarà presentata da Fabrizio Poli, in piazza Duomo, Forze dell’Ordine e Protezione civile con anche il Gruppo C.B. Scorpion esporranno i propri mezzi.

“Ballincantiamoci” è un progetto pensato da Sbulloniamo, della presidente Michela Agnesina, e organizzato con Concentrici, realtà guidata da Simonetta Foglia e Comune, che si terrà dalle 21 alle 23.

Intento dell’iniziativa, dimostrare come l’inclusività non debba essere solo un valore di facciata e una parola con cui riempirsi la bocca, ma un elemento fondamentale per la crescita e la convivenza di tutti.

Sul palco si alterneranno i ragazzi della scuola di danza novarese Caribbean Street con i ragazzi di Concentrici. E poi tanti intermezzi musicali, con cantanti e un gruppo locale.

Una serata dedicata, quindi, all’inclusione, ma anche al diffondere la cultura del rispetto dell’altro, al contrasto al bullismo, settore, quest’ultimo, in cui è impegnata Sbulloniamo.

“Andando nelle scuole con le nostre operatrici – spiega Agnesina – ci siamo accorti di come la disabilità sia ancora un grande problema. Con i bimbi che hanno qualche problema che vengono bullizzati. Per questo abbiamo pensato a questo evento e subito ci siamo trovati con Concentrici”.

Sbulloniamo e Concentrici hanno anche coinvolto altre due realtà del territorio impegnate sul tema della disabilità, l’Associazione Down ed Edo’s Smaile. “Tutte le altre associazioni che vorranno partecipare – hanno riferito da Sbulloniamo e Concentrici – sono benvenute”.

Lo scopo è “riflettere e confrontarci sul tema dell’inclusività – aggiungono Agnesina e Lina Letizia, del direttivo di Concentrici – per far sì che questa parola non rimanga un concetto vuoto, ma possa concretizzarsi quotidianamente, ogni giorno”.

“I ragazzi – riferiscono ancora da Concentrici – si sono impegnati molto, dando il massimo”.

Alla presentazione dell’evento, anche i rappresentanti di Questura (il vicequestore aggiunto Dionisio Peluso e il sovrintendente capo della Divisione Anticrimine Roberto Musco, da sempre impegnato nelle scuole con azioni di contrasto al bullismo), Carabinieri (Ruggiero Penza), del 118 (Greta Carera), della Polizia locale (Roberta Vernetti).

Giaime, Negri, Armienti e Iodice hanno ringraziato le associazioni per questo evento. “E’ bello che le associazioni di volontariato si uniscano e facciano rete. Insieme – evidenziano – hanno dato vita a un evento importante. La sinergia è fondamentale. Siamo felici di questo”.

Condividi su

Leggi anche

Gioco
l'AZIONE

Gioco libero: una guida novarese a cura di Scardigli e Stangalino

Monica Curino

l'AZIONE

L’Azzurra Hockey Novara in A1, le immagini della festa

Marco Cito

Il Novara si salva vincendo 2 a 1 con il Fiorenzuola e resta in serie C
l'AZIONE

Serie C, il Novara vince ed è salvo

Marco Cito

Santa Rita
l'AZIONE

Santa Rita a Novara in festa per la patrona

Monica Curino