Condividi su

Una giornata bella e partecipata all’insegna dell’inclusione. Costruita sul progetto educativo “Diversamente dolce”, si è svolta lunedì 15 maggio negli spazi dell’Oratorio di Cerano, con un fitto programma. L’obiettivo è stato quello di sensibilizzare i giovani partecipanti verso la fragilità e la disabilità. «Obiettivo centrato – fa sapere Eros Pavon promotore dell’evento – visto il grande entusiasmo manifestato dai numerosi partecipanti».

Durante la mattinata, circa 120 alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria e i ragazzi della cooperativa sociale “La Cometa” sono stati protagonisti del laboratorio di pasticceria, guidato dal pasticcere solidale Luca Antonini, cimentandosi nella preparazione di biscotti, dall’impasto alla cottura. «Una attività coinvolgente ed educativa, svolta in orario curricolare, in sintonia con il nostro piano didattico di inclusione – ha commentato la dirigente scolastica Giuseppina Ferolo –. Del resto i ragazzi hanno una forte capacità inclusiva e di aggregazione, che aiuta il successo formativo di tutti».

Il pomeriggio si è aperto con le presentazioni delle attività dal risvolto inclusivo da parte di Francesco Cusaro della cooperativa “La Cometa”, di Antonini dell’associazione “Portoncino Verde”, del parroco di Cerano don Egidio Borella, della dirigente Ferolo dell’Istituto comprensivo “Ramati”.

Ospiti d’onore della giornata: Daniele Cassoli, atleta non vedente, pluricampione mondiale e italiano di sci nautico e Monica Cibin, campionessa di Triathlon, che hanno raccontato le proprie storie in modo toccante.

E’ stato poi il momento di due associazioni di volontariato, sponsor della giornata – la sezione Avis Cerano rappresentata dal presidente Gianfranco Tacchini e la Vo.Ce. rappresentata dal presidente Antonio Giuliani – che hanno consegnato un maxi assegno, simbolo della donazione di 500 euro l’una, alle associazioni “La cometa”, “Portoncino Verde” e “asd Real Eyes”.

A conclusione, la squadra Cerrus Baskin CPM ha presentato la sua attività attraverso le parole del presidente Claudio Usan e degli allenatori Dario Dondi e Anna Capraro alla presenza dei pivot Giulia, Riccardo, Irene e Sara.

Condividi su

Leggi anche

Schoolimpiadi
l'AZIONE

Schoolimpiadi 2024: a Novara tutto pronto per le finalissime

Monica Curino

l'AZIONE

Azzurra Hockey Novara ha incontrato il vescovo

Fabrizio Frattini

Patentini
l'AZIONE

Patentini per un corretto uso dello smartphone: 3.382 consegnati a Novara

Monica Curino

Cavalcavia 25 Aprile richiude
l'AZIONE

Novara: il Cavalcavia XXV Aprile da lunedì 20 torna a senso unico

Marco Cito